Ottime alternative ai tradizionali carrelli elevatori.
Una scelta migliore in termini di performances, precisione di movimento e compattezza.

Lifting Crane: gru semoventi elettriche nel segno dell’innovazione

A disposizione modelli compatti, potenti, sicuri e facilmente manovrabili, adatti per qualsiasi settore di applicazione

Quando si tratta di sollevare pesi importanti, non si può fare a meno di strumenti efficaci, performanti e versatili. È infatti un'operazione particolarmente delicata, in cui occorre garantire la piena sicurezza agli operatori, una grande precisione e la capacità di intervenire in contesti non sempre agevoli per macchinari dalle dimensioni importanti.

È proprio per soddisfare questi requisiti che entrano in azione le pick&carry cranes, gru semoventi elettriche progettate per alzare da terra e movimentare grossi carichi con la massima efficienza e rapidità. Attenzione però: non esiste un unico modello, ma più tipologie per venire incontro a tutte le esigenze operative e alle caratteristiche degli ambienti in cui si andrà ad agire.

Queste sono le famiglie di gru pick&carry JMG:

  • Gru radiocomandate da 2,5 a 58 tonnellate
  • Gru cabinate da 8,5 a 70 tonnellate
  • Gru lifter da 0,9 tonnellate
  • Carrelli telescopici da 8 tonnellate
  • Gru girevoli (Carry deck cranes) da 10 a 50 tonnellate
  • Gru cabinate Lige da 4 a 12 tonnellate

Vediamole più nel dettaglio, per capire cosa hanno da offrire e i vantaggi che portano agli addetti nei settori industriali ed edili.

Gru radiocomandate, con o senza cabina

gru semoventi elettriche 2

Le gru radiocomandate, con o senza cabina, sono gru semoventi pensate per compiere manovre ottimali in spazi limitati. Attraverso l’uso del radiocomando l’operatore può eseguire tutti i movimenti in totale sicurezza. Grazie alle loro dimensioni compatte e alla posizione frontale degli stabilizzatori (optional), possono spostarsi anche in ambienti ristretti, come ad esempio i corridoi o gli spazi, spesso ridotti all’osso, che si creano all’interno degli impianti di produzione.

Sono modelli molto flessibili: sono dotati di trazione sulle ruote anteriori con controrotazione e zavorre smontabili, mentre il radiocomando agisce sulla trazione, lo sterzo e i movimenti di braccio/ argano e accessori. Inoltre, i software e gli accessori stessi possono essere personalizzati, in modo da adattarsi al meglio alle diverse esigenze. La sicurezza è garantita dalla diagnostica da remoto, mentre i radiocomandi permettono alle gru di non interferire tra loro se sono all'interno dello stesso ambiente.

Tutti i macchinari di questa categoria possono montare optional differenti per soddisfare ogni genere di necessità: tra questi il classico gancio e argano idraulico, i jib meccanici ed idraulici e le forche idrauliche.

Le gru cabinate

gru semoventi elettriche 3

Disponibili anche con l’optional radiocomando per tutti i movimenti, le gru cabinate soddisfano i bisogni di chi vuole comandare direttamente la macchina senza rinunciare alla possibilità di gestione da remoto da radiocomando. Questi modelli garantiscono così un ottimo controllo e la massima maneggevolezza.

Le gru lifter

gru semoventi elettriche 4

La gamma lifter di JMG nasce per venire incontro alle esigenze dei clienti che hanno bisogno di modelli estremamente compatti per effettuare manutenzioni in ambienti difficilmente raggiungibili con altri mezzi. Questi strumenti possono andare ovunque, anche là dove le gru tradizionali non possono arrivare: sono infatti smontabili (si possono trasportare con dei classici montacarichi) e si caratterizzano per dimensioni e ingombri ridotti.

Inoltre, sono estremamente versatili e possono eseguire un grande numero di operazioni. Si pensi ad esempio alla manutenzione e alla sostituzione degli impianti di aria condizionata che si trovano sui tetti degli edifici: una delle circostanze in cui una gru dalle misure contenute e facilmente trasportabile in ambienti interni si rivela un alleato insostituibile. Infine, si tratta di macchinari perfetti per le officine.

Ottimo, a questo proposito, il modello Greenlifter, dalla portata massima di 0,9 tonnellate. Le dimensioni di ingombro sono pari a 2.340x1.740x1.570 mm.

I carrelli telescopici

gru semoventi elettriche 5

Non vanno poi dimenticati i carrelli telescopici, come ad esempio il modello MC80.06. Frutto dell'integrazione tra una forca idraulica e un braccio da 12 tonnellate, è la macchina perfetta per assicurare la massima precisione nell'ambito dei sollevamenti verticali di carichi da terra o interrati.

Inoltre, questi dispositivi sono in grado di arrivare ad un’altezza considerevole, nonostante l’ingombro minimo molto basso, poiché non sono dotati di un montante alto sulla parte anteriore. La forca idraulica, infatti, è collegata direttamente al braccio idraulico della gru. Una caratteristica, questa, che differenzia i carrelli telescopici dai carrelli elevatori classici e che permette loro di passare agevolmente al di sotto di ostacoli o attraverso le porte.

Il modello MC80.06 vanta prestazioni d’eccellenza: la portata massima della gru è di 12 tonnellate, mentre quella della forca idraulica arriva a 8 tonnellate. Il tutto per dimensioni di ingombro pari a 3.200x1.500x1.945 mm

Le gru girevoli (carry deck)

gru semoventi elettriche 6

Le gru girevoli (carry deck), tra cui le nostre MC100RE e MC50000RE, sono estremamente performanti. Nonostante siano in grado di raggiungere altezze e distanze notevoli, queste tipologie hanno la peculiarità di spostarsi in spazi relativamente ristretti. Poi, queste gru possono far ruotare agevolmente la torretta girevole di 360 gradi continui ed illimitati; sono girosagoma e radiocomandate per tutti i loro movimenti. Tenere fisso il corpo ancorato a terra, senza doversi muovere quando occorre movimentare il carico, rappresenta un vantaggio da non sottovalutare, soprattutto in termini di tempo.

Le gru cabinate Lige

gru semoventi elettriche 7

Più nel dettaglio, i primi tre modelli erano già presenti a catalogo JMG, ma sono stati completamente ripensati per ottimizzare gli impianti elettrici e idraulici, adeguandoli alle più avanzate tecnologie attualmente disponibili. È stato compiuto, inoltre, un importante lavoro di restyling del design per modernizzare la linea di queste macchine, che comunque hanno alle spalle una presenza storica sul mercato di oltre 30 anni.

La L-120 è, invece, una nuova proposta pensata per ampliare una famiglia di macchinari compatti, versatili e semplici da usare, ma dotati comunque delle tecnologie presenti sulle gru pick&carry JMG. Tutte le nuove Lige, infatti, sono equipaggiate con braccio idraulico telescopico; sul braccio base è prevista una testa flottante fissabile in più posizioni. Le quattro gru sono poi completamente elettriche, con trazione anteriore e assale di sterzo posteriore. Inoltre, sono alimentate da pacchi di batterie dimensionati per consentire otto ore di lavoro combinato fra traslazione e movimenti braccio. Infine, le nuove Lige nascono anche con l'obiettivo di adattarsi meglio ad alcune specifiche applicazioni, che possono far prediligere la cabina al radiocomando.

Sono tanti i modelli di pick&carry cranes protagonisti della nostra offerta! Scopri le loro caratteristiche e cosa possono fare per te!

Condividi questo articolo

Articoli Correlati

JMG Cranes s.p.a.

JMG Cranes progetta e costruisce gru semoventi elettriche a batteria da 0.9 a 70 ton che trovano applicazione in un’ampia gamma di settori industriali.

Contatti

Sede Legale:
Via Dante, 15 26100 CREMONA (CR)

Sede Commerciale - Service & Spare Parts - Amministrazione Clienti:
Via Bergamo, 142 - 26100 CREMONA (CR)

Sede Produttiva:
Via Zuccherificio, 2 29010 - SARMATO (PC)

LOGO AEM - FOOTER
immagine bando footer
© 2024 JMG Cranes S.p.A. |
P.Iva 05896090965
crossmenu
×
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram