Ottime alternative ai tradizionali carrelli elevatori.
Una scelta migliore in termini di performances, precisione di movimento e compattezza.

Ora anche con i cingoli

Jmg Pick&Carry Cranes cingolate

Nuova JMG - MC50000TE

È stata sicuramente una delle novità di GIS 2023: stiamo parlando della nuova JMG - MC50000TE, diretta evoluzione della JMG - MC50000RE che, neanche a farlo apposta (o forse sì) era stata presentata ufficialmente a GIS 2021. Diretta evoluzione perché stiamo parlando, semplificando un po' della versione cingolata di quest'ultima. A livello di parte aerea, infatti la JMG - MC50000TE adotta una gru a rotazione idraulica del braccio a 360° continui e illimitati, con un braccio articolato a 7 sfili sequenziali, capace di una portata massima di 50.000 kg/m. Gli stabilizzatori sono 4, trasversali alla macchina, anche loro a doppio sfilo longitudinale, indipendenti e ripiegabili per il trasporto per restare nell'ingombro macchina (richiusa la JMG - MC50000TE è alta meno di 2.900 mm). Alimentazione, of course, elettrica, anche se in questo caso stiamo già parlando di batterie al litio con BMS che offrono la possibilità di lavorare anche connessi a una rete elettrica 380 in caso di macchina stabilizzata: così facendo la macchina opera sempre alla massima potenza e, al contempo, ricarica le batterie.

Le differenze

Quello che fa la differenza sulla JMG- MC50000TE, è il fatto di essere la prima macchina cingolata prodotta dal Costruttore piacentino, che si avvale di un carro cingolato ad alimentazione completamente elettrica mosso da due motori brushless indipendenti, uno per ogni cingolo, comandati da due diversi joystick presenti a radiocomando, cosa che le consente la rotazione completa sul suo asse verticale centrale. La sfida progettuale affrontata dal team R&D di JMG guidato da Matteo Montagna è quindi completamente racchiuso nello sviluppo di un sottocarro cingolato che mantenesse invariate le dimensioni dell'analogo modello su ruote, collaborando con il fornitore del sottocarro cingolato al fine di rendere quest'ultimo compatibile con il corpo macchine... di una pick&carry. Sfidante anche il dimensionamento degli stabilizzatori, in quanto composti da travi con doppia estensione.

Il risultato è una macchina più leggera della JMG - MC50000RE, anche perché sulla

JMG - MC50000TE non è presente la zavorra, inutile in quanto la base di appoggio delimitata dai cingoli è più ampia della controparte gommata, e la colonna del braccio di sollevamento risulta centrata rispetto al telaio e molto ribassata. Questo permette anche un diagramma di carico omogeneo a 360° intorno a tutta la macchina, gestito da un sistema di stabilizzazione con limitatore automatico del momento di carico.

cingoli copertina corpo scaled
Capacità massima di sollevamento 50.000 kg/m
Altezza massima di sollevamento 29 m (con JIB)
Sbraccio massimo orizzontale26 m (con JIB)
Angolo di inclinazione massimo del braccio+85°
Tempo di rotazione completa 70 secondi
Alimentazione due pacchi batterie agli ioni di litio96 V – 1.120 Ah
Autonomia8 ore
Cingoli n. 2 motori elettrici20 kW – 96 V AC
Impianto idraulico alimentato da motore elettrico35 kW – 96 V AC
Peso complessivo20.000 kg
Dimensioni d’ingombro:5080mmx2004mmx2868mm

Condividi questo articolo

Articoli Correlati

JMG Cranes s.p.a.

JMG Cranes progetta e costruisce gru semoventi elettriche a batteria da 0.9 a 70 ton che trovano applicazione in un’ampia gamma di settori industriali.

Contatti

Sede Legale:
Via Dante, 15 26100 CREMONA (CR)

Sede Commerciale - Service & Spare Parts - Amministrazione Clienti:
Via Bergamo, 142 - 26100 CREMONA (CR)

Sede Produttiva:
Via Zuccherificio, 2 29010 - SARMATO (PC)

LOGO AEM - FOOTER
immagine bando footer
© 2024 JMG Cranes S.p.A. |
P.Iva 05896090965
crossmenu
×
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram